-->

Your browser does not support HTML5 canvas.


RISCALDA PENSANDO ALL'AMBIENTE


KESSER


CALDAIE/GENERATORI D'ARIA CALDA A BIOMASSA
BIOMASSE TRITE E LEGNA
AUTOMATICHE
MODULANTI
ASPIRATE O SOFFIATE
AD ALTO RENDIMENTO
CLASSE DI PRESTAZIONE 3


Caldaia serie KUVER

LEGNA E TRITI ASPIRATI

La serie KUVER, è la risposta di KESSER® alla richiesta crescente di caldaie aspirate che garantiscano uniformità nella combustione dei materiali. Tutto questo mantenendo la qualità degli acciai imposta in ogni progetto di KESSER®. Il funzionamento della caldaia è automatico per garantire all’utente il comfort di un generatore di calore a biomasse che ceda calore in sicurezza sulla base della richiesta dell’impianto. Il ventilatore lavora in aspirazione come nelle caldaie a fiamma inversa, il che permette di bruciare il materiale trito con uniformità all'interno della camera di combustione, limitando la pirolisi del materiale che non riesce ad essere a contatto con la fiamma. E' presente di serie il sistema di accensione con iniettore ceramico ad alta potenza, che permette di far lavorare la caldaia sia sul mantenimento delle braci che in modalità on/off. Il sistema di caricamento lavora tramite una coclea che deposita per caduta il materiale su un braciere specifico per i materiali triti per la serie KUVER o sul grande braciere della KUVER-L, che può accogliere anche la legna secca. Le tramogge maggiorate fino a 500Kg (pellet certificato di densità media) completano il sistema di caricamento.














Caldaia serie KUVER

KUVER...








Caldaia serie KUVER

...O KUVER-L?






Caladaia onnivora Serie KU

SERIE KU

Con la serie KU, KESSER® si dedica alle biomasse trite e alla comodità del caricamento automatico del braciere. Il funzionamento della caldaia è regolato dalla centralina, che cura la combustione avvicendando accensione, stato normale, modulazione e standby, ottimizzando il consumo di materiale trito o della legna. Sì, perchè la serie KU permette di bruciare anche la legna a fiamma naturale, separando fisicamente la tramoggia dal braciere con la sicurezza del cancello security gate.

LEGNA O TRITI?

Con la serie KU, KESSER® si dedica alle biomasse trite e alla comodità del caricamento automatico del braciere. Il funzionamento della caldaia è regolato dalla centralina, che cura la combustione avvicendando accensione, stato normale, modulazione e standby, ottimizzando il consumo di materiale trito o della legna. Sì, perchè la serie KU permette di bruciare anche la legna a fiamma naturale, separando fisicamente la tramoggia dal braciere con la sicurezza del cancello security gate.

SOLIDITA'

Il bruciatore è il cuore della caldaia. Viene realizzato con getti di ghisa fusa modulare ed è sostenuto da una pipa, anch’essa in ghisa. Di forma cilindrica opportunatamente studiata, accoglie il combustibile proveniente dal condotto di afflusso del materiale che brucia al massimo rendimento quando giunge in prossimità dei fori dai quali fuoriesce l’aria comburente. Il fascio tubiero che garantisce lo scambio di temperatura con il liquido termovettore, realizzato con tubi Mannessmann del diametro di 60 mm con 3.25 mm di spessore, è interamente immerso nell’acqua. I fumi, veri detentori del calore residuo della combustione, passano attraverso un percorso a tre giri di fumo lungo il quale cedono calore, raffreddandosi. Questa tipologia di scambio garantisce elevati rendimenti e basse emissioni di monossido di carbonio nell’ambiente. La particolare forma del fascio tubiero, inoltre, risulta di facile manutenzione e pulizia; infatti, grazie allo scovolo in acciaio (in dotazione), è possibile rimuovere agevolmente i residui della combustione. Al fine di ridurre al massimo le dispersioni termiche, uno spesso strato di lana minerale isola il corpo caldaia. La pannellatura verniciata a polvere epossidica completa il design semplice ed efficace della Caldaia a Biomassa, rendendola una fonte di calore tecnologicamente avanzata, basata sui classici canoni della produzione termica. Infine, la presenza di guarnizioni di treccia di vetro ceramico, che rendono pressocchè ermetiche le chiusure dei portelli e la coibentazione di questi ultimi con spessi strati di materiale refrattario, garantiscono dispersioni termiche praticamente nulle.

COMODITA'

Il combustibile che viene stoccato nella tramoggia o nel silos accanto al corpo caldaia (su richiesta è possibile prolungare la coclea per aumentarne la distanza) viene prelevato e inviato al bruciatore mediante una coclea azionata da un motoriduttore. Grazie alle elevate temperature che si riescono a raggiungere in caldaia, l’accumulo dei residui è pressochè nullo, quindi basta una pulizia settimanale del fascio tubiero e della cappa fumi per garantire un corretto funzionamento. Ogni fine stagione è poi buona norma verificare lo stato delle parti soggette ad usura.

TECNOLOGIA

La centralina elettronica “intelligente” di ultima generazione si occupa di gestire, sulla base dei segnali che riceve dalle sonde, la gestione del motore e della coclea. In questo modo è in grado di modulare, ottimizzando la combustione, sia l’afflusso del combustibile che quello di aria comburente, visualizzando contemporaneamente dati importanti quali temperatura dei fumi e della caldaia. Il funzionamento della centralina, che è dotata di memoria EPROM, si può riassumere in 4 stati: Accensione - Funzionamento Normale - Modulazione - Stand-By. L’ultimo stato è il più importante perchè consente all’utente, una volta raggiunta la temperatura desiderata, di risparmiare combustibile. Il sistema carica automaticamente il solo combustibile necessario al mantenimento della temperatura prescelta. Sono inoltre disponibili ben 4 programmi differenti; con il terzo programma è possibile bruciare anche legna di grossa pezzatura. La centralina è dotata inoltre di un menù accessibile all’utente e di uno riservato al personale tecnico per eventuali regolazioni, della funzione automatica antigelo e di quella di autospengimento in caso avarie. Opzionalmente è possibile inserire un cronotermostato e la segnalazione remota dell’attività della caldaia.

SICUREZZA

Il condotto tra la tramoggia o il silos con l’agitatore ed il braciere viene realizzato con un salto che, nel caso di un eventuale ritorno di fiamma (causato ad esempio dalla mancanza momentanea di energia elettrica), impedisce a tutto il materiale stoccato di bruciare. Ad incrementare notevolmente la sicurezza le caldaie della serie KU c’è il sistema brevettato “SECURITY-GATE”, una valvola comandata dalla centralina che chiude lo stoccaggio quando la caldaia va in stand-by o quando manca corrente elettrica.


DOWNLOAD