-->

Your browser does not support HTML5 canvas.


RISCALDA PENSANDO ALL'AMBIENTE


KESSER




TERMOCAMINI A LEGNA
COMBINATI LEGNA/PELLET
CON PANCA O TRAMOGGIA


Spaccato Termocamino

LA BELLEZZA DEL
FUOCO ANTICO

Il caminetto è uno dei sistemi di riscaldamento più antichi, il fascino e il piacere del tepore che trasmette la combustione dei ciocchi di legna hanno reso questo prodotto tra le tipologie di riscaldamento a biomassa più richiesti ed apprezzati del mercato. I termocamini KESSER® uniscono il piacere atavico del riscaldamento a fiamma dritta alla funzionalità più moderne, con la possibilità di riscaldare anche l’acqua sanitaria (installando la serpentina opzionale) e di bruciare anche le biomasse trite (installando il sistema di caricamento ed il bruciatore opzionale) in alternativa alla legna.

TRE MODELLI PER OGNI NECESSITA'

La disponibilità è di tre modelli, per due tipologie di potenza da 23kW a 35kW al fine di soddisfare le più diverse esigenze di riscaldamento. Le tre tipologie sono: - PO, il più bello tra i termocamini, con il vetro che esplora le tre dimensioni, permettendo di gustare il fuoco da tutte le angolazioni. È dotato di un sistema di apertura verticale a scomparsa con apertura laterale a 90° per la pulizia del vetro; - FL, il classico termocamino, dotato di sistema di apertura verticale a scomparsa con apertura laterale a 90° per la pulizia del vetro; - MX, il termocamino più economico, ma con la stessa dotazione e qualità degli altri due, dotato del classico sistema di apertura delle ante con battente a 90°. Tutti i modelli hanno la possibilità di avere come accessori il girarrosto elettrico, la serpentina per la produzione dell’ acqua calda sanitaria, la panca o tramoggia per il caricamento delle biomasse trite e l’accensione automatica tramite influssore ad alta potenza.

LA TECNOLOGIA DEL RISCALDAMENTO MODERNO

I nostri termocamini a legna sono dotati di serie di: manicotti per l’attacco all’impianto di riscaldamento. Questi sono presenti sia nella parte destra che in quella sinistra del termocamino consentendo un’istallazione a “tubi incrociati” al fine di uniformare il calore ceduto all’acqua all’interno della caldaia; inoltre, sul termocamino ci sono più ingressi per i bulbi all’interno dei quali è possibile inserire anche la sonda della valvola di scarico termico per la realizzazione dell’impianto a vaso chiuso; fondello in ghisa posto nella parte posteriore del pianale del termocamino. Rende possibile e facile l’installazione del bruciatore per combustibili triti e la conseguente trasformazione in termocamino combinato; valvola a farfalla per una perfetta regolazione del tiraggio delle canne fumarie; cassettino estraibile per la raccolta ceneri che, posto al di sotto della griglia presente sul pianale, agevola le operazioni di pulizia. Sulla parte anteriore del cassettino stesso, è posta una serranda che permette la regolazione manuale dell’aria primaria.

PANCA O TRAMOGGIA?


I nostri termocamini hanno la possibilità di essere alimentati con materiali triti, tramite un bruciatore eruttivo a pipa (la predisposizione per il montaggio successivo è opzionale) che tramite una coclea riceve il materiale dallo stoccaggio che può essere a panca o a tramoggia. É disponibile anche il termocamino FLC (a sinistra), termocamino combinato compatto basato sul modello FL, già integrato di serie con la tramoggia per la combustione delle biomasse trite.





DOWNLOAD